Associazione Calcio Subbuteo Perugia ...........dal 1973 in punta di dito

Perugia 1975. Da sx Andrea Tedeschi, Stefano De Francesco e Flavio Faina
Perugia 1975. Da sx Andrea Tedeschi, Stefano De Francesco e Flavio Faina
L'Associazione Calcio Subbuteo Perugia nasce nel 1973 nel quartiere di Madonna Alta. Infatti è lì che vivono un gruppo di ragazzi che saranno i fondatori di quello che è oggi il più vecchio club d'Italia. Tra i protagonisti di quei giorni uno dei giocatori tuttora in forza nel club biancorosso, Stefano De Francesco. Insieme a lui, Marco Cavalierini, Andrea Tedeschi e Riccardo Mariotti. Il quartiere vive in quegli anni una vera e propria febbre del subbuteo. Si gioca ovunque, nelle camerette, per terra nei piazzali ma soprattutto nei garages. Sicuramente si gioca più a subbuteo che a qualsiasi altro sport ad eccezione del calcio. Non appena calano le prime ombre della sera si aprono le ostilità. Ci sono oramai talmente tanti giocatori che si disputano dei veri campionati di Serie A, Serie B e Serie C, con scudetti, promozioni e retrocessioni. Proprio in questi campionati si iniziano a fare conoscere due giocatori che diventeranno protagonisti della storia del nostro club, Fabio Belloni e Mauro Manganello. A Perugia esiste anche un altra squadra nel quartiere di via dei Filosofi ed è proprio con questa che si svolge il primo incontro ufficiale nel Dicembre del 1974, A.C.Subbuteo Perugia-Subbuteo Club Perugia 7-1. Le squadre erano composte da tre giocatori che si incontravano tutti contro tutti. La nostra formazione era composta da Stefano De Francesco, Marco Cavalierini e Riccardo Mariotti. Da allora l'A.C.Subbuteo perugia è divenuta la squadra italiana più titolata. Sei Scudetti (1986; 1999; 2000; 2002; 2004; 2010), cinque Coppa Italia (2001; 2002; 2005; 2007; 2008), tre Supercoppa Italiana (2007; 2009; 2010), uno scudetto primavera (2007), due Champions League (2002; 2005) e tantissimi tornei nazionali ed internazionali ma soprattutto tante partite, tanti giocatori, tanti amici e tante ma tante storie da raccontare.